Come trovare il miglior aspirabriciole sul mercato

Come trovare il miglior aspirabriciole sul mercato on e off line? Chiediti prima che lavoretti ci intendi fare, se devi aspirare solo briciole o pulire gli interni auto o ancora se ti serve un apparecchio wet & dry per aspirare anche i liquidi oltre alla polvere e ai piccoli residui che restano sulla tavola dopo i pasti o sul divano al termine di uno spuntino. Per ogni tipo di lavoretto domestico c’è l’aspirapolvere giusto, la prima scelta da fare è se acquistare un modello con filo o senza. Se si prevede di usare l’apparecchio principalmente in un’area della casa come la cucina per interventi di pulitura approfondita, senza dover continuamente sospendere l’operazione per ricaricare l’aspirabriciole, in tal caso si consiglia l’acquisto di un modello a cavo in grado di fornire energia ‘no stop’ per un funzionamento continuo, anche di ore, a differenza dei cordless che si esauriscono in una manciata di minuti e a volte richiedono anche un giorno intero per ricaricarsi.

Magari, per non avvertire il vincolo del filo, si può scegliere un modello dotato di un lungo cavo di alimentazione, tanto per non doversi muovere da una presa all’altra per attaccare il filo quando ci si sposta in un’altra stanza. Gli aspirabriciole a batteria sono molto utili soprattutto quando si prevede di usarli in esterna, come in garage, in giardino o per pulire l’auto, tenendo sempre presente un’autonomia inferiore a 20 minuti in media. Quando si acquista un aspirabriciole portatile a batteria, però, non basta prestare attenzione soltanto ai tempi di funzionamento, ma anche alla longevità delle batterie montate dall’apparecchio.

Di sicuro, una batteria agli ioni di litio durerà più a lungo e si caricherà più velocemente, ma potrebbe rendere l’aspirabriciole più costoso di un apparecchio con altri tipi di batterie al nichel cadmio. Da considerare anche il peso del cordless, poiché trasportare un apparecchio pesante da un posto all’altro o anche in fase di utilizzo può stancare rapidamente, cosa che non succede con gli strumenti più snelli e leggeri. Sulla potenza si riapre il dilemma ‘con o senza filo’, perdono il confronto gli aspirabriciole cordless in termini di performance, ma lo vincono per ergonomicità, maneggevolezza e trasportabilità.